L’etereum supera il Bitcoin per il valore di regolamento giornaliero, ma c’è una presa

L’Ethereum è diventato di recente la catena di blocco più popolare al mondo per il valore di insediamento quotidiano, superando il Bitcoin. Tuttavia, le monete stabili sono state il catalizzatore del denaro che si muove sulla rete dell’Ethereum, non lo stesso ETH.

Recenti ricerche hanno indicato che l’Ethereum ha „spazzato via il Bitcoin“ in termini di valore di liquidazione giornaliera, a testimonianza di quanto l’attività economica sia aumentata sulla rete.

L’Ethereum batte il Bitcoin sull’attività economica

Il ricercatore di Messari, Ryan Watkins, ha recentemente pubblicato i suoi risultati affermando che un quarto fa l’Ethereum aveva quasi raggiunto la parità con il Bitcoin nel valore di insediamento giornaliero. Un quarto più tardi, l’Etereum ha superato il Bitcoin.

Per la prima volta in assoluto, l’Ethereum sta ora stabilendo un valore medio giornaliero superiore a quello del Immediate Edge. Per la misurazione di questa metrica, l’Ethereum include tutti i token ERC-20, compreso lo stablecoin juggernaut, Tether, mentre il Bitcoin include solo il USDT emesso su Omni.

La mania dell’estrazione di liquidità DeFi ha dato impulso all’utilizzo dell’Ethereum, in quanto funge da base per l’industria embrionale. Ogni giorno di questo mese, il valore totale di DeFi bloccato ha raggiunto un nuovo massimo storico, e oggi non è diverso in quanto raggiunge i 3 miliardi di dollari, secondo Defipulse.com.

L’aumento del valore degli insediamenti è però dovuto soprattutto alle monete stabili, e anche per loro il 2020 è stato un anno importante. Non solo l’emissione di Tether ha raggiunto i 9 miliardi di dollari – un aumento del 125% della capitalizzazione di mercato solo quest’anno – ma altri ne hanno seguito l’esempio.

Sia USDC che Dai sono aumentati con l’emissione di USDC che è salita a oltre 1,1 miliardi di dollari, con 250 milioni di dollari di USDC in Compound. L’emissione Dai è aumentata di 72 milioni di dollari, con oltre 78 milioni di dollari anche in Compound, ha dichiarato Watkins, aggiungendo;

„Tutti hanno detto che l’Ethereum rappresenta oltre il 65% di tutte le stablecoin emesse e oltre l’85% del valore delle transazioni stablecoin“.

La piattaforma DeFi Curve ha anche aggiunto alla frenesia di stablecoin in quanto può ridurre significativamente lo slittamento sugli swap stablecoin, che ha reso la piattaforma superiore agli scambi centralizzati e ai banchi OTC per gli scambi stablecoin.

Tether Chasing Bitcoin

Un grafico simile proposto da Watkins indica che la stessa USDT potrebbe superare la Bitcoin in termini di valore di transazione giornaliera.

„L’USDT potrebbe presto superare il Bitcoin come valuta dominante sulle catene di blocco pubbliche. Nel secondo trimestre del 2020 Stablecoins ha avuto un altro trimestre storico ed è stato al centro del boom DeFi“.

Ha aggiunto che in termini assoluti, Tether ha contribuito di gran lunga di più, crescendo di 3,5 miliardi di dollari, diventando il primo stablecoin a superare la soglia dei 10 miliardi di dollari.

La rete dell’Ethereum può ora detenere questo riconoscimento, ma esso, e i molti altri fattori fondamentali, non si sono ancora riflessi nei prezzi dei PF, che sono ancora poco brillanti intorno al livello di 235 dollari. Un testnet pubblico e le rinnovate speranze del lancio dell’ETH 2.0 quest’anno potrebbero essere le uniche cose a far muovere i mercati.